lunedì, 27 Gennaio, 2020
Annunciata da due articoli editi nel corso del 2019, che pubblicano i testi di precedenti        comunicazioni a convegni, è attesa l’edizione della monografia del tempio di Nettuno,          che andrà a completare la trilogia dedicata ai templi di Poseidonia (Krauss 1959 per il          tempio di Athena; Mertens 1993 per la Basilica). Certo, ogni risultato scientifico rimane      un’ipotesi smentibile, e forse è destinato a restare un enigma il nome della divinità a cui      il tempio “di Nettuno” era intitolato. Ma la sua genesi costruttiva sembra ora                      definitivamente tracciata nelle sue linee cruciali. Il tempio di Nettuno è un tempio                profondamente ripensato.
Gli archivi sono il cuore pulsante di una collezione museale. I suoi scaffali ospitano la storia degli oggetti che il museo custodisce, ma anche la storia del museo stesso: come si sono formate le collezione, quali uomini e quali vicende hanno fatto si che in quel luogo si formasse una collezione da custodire. Non di rado "scavando" proprio negli archivi, vengono fatte scoperte eccezionali in grado di emozionare - ma anche di contribuire fattivamente alla ricostruzione di un ambito storico archeologico - al pari delle scoperte che avvengono sul campo. La conservazione e l'organizzazione degli archivi è importante tanto quanto i reperti alloggiati all'interno delle vetrine, che spesso in quei faldoni hanno il proprio documento d'indentità e il curriculum vitae.
Nel giorno del solstizio d’inverno si hanno meno ore di luce, ma questo particolare momento astronomico segna anche l’inizio della stagione fredda, dell’inverno appunto, e rappresenta anche l’inizio della risalita del sole il quale, da lì in avanti, ci regalerà ogni giorno un po’ più luce. Per questo, sin dalla preistoria, in tutto il mondo e in tutte le epoche, sono state realizzate opere orientate verso il punto in cui sorge il sole in questo particolare giorno. Questo significativo fenomeno astronomico non poteva passare inosservato lungo le sponde del Nilo, infatti, dallo studio condotto dal dott. Juan Belmonte dell'Istituto Astrofisico delle Canarie su 650 templi egizi, è emerso che la maggior parte dei monumenti e siti archeologici sono stati progettati per celebrare gli eventi celesti, in particolar modo l'alba sugli equinozi e sui solstizi. Scopriamo cosa succede nei templi di Karnak, Hatshepsut e Qasr Qarun.
Passeggiando nel piccolo centro storico di Imola, lungo la via Emilia, e curiosando tra le vetrine dei negozi, ci si imbatte in un luogo capace di farti provare immediatamente stupore. E’ l’antica Farmacia dell’Ospedale de la Scaletta, un delizioso angolo che trasmette un fascino antico, un “museo” davvero inaspettato.
Lo scorso settembre 2018 vi avevamo iniziato a raccontare la storia della Pieta di Palermo, il più antico annale regale della civiltà del Nilo, ossia un’iscrizione che contiene i nomi dei faraoni, e i principali eventi succedutisi nei loro regni, dagli inizi della storia egiziana fino alla metà della V dinastia, dunque un arco cronologico vastissimo che abbraccia circa 700 anni. La Pietra, che è il più grande di 7 frammenti conservati al Museo Egizio del Cairo (5 frammenti) e al Petrie Museum di Londra (1 frammento), è attualmente conservata al museo archeologico regionale Antonino Salinas di Palermo, dove arrivò, come donazione, nel 1877 ad opera dell’avvocato Palermitano Ferdinando Gaudiano.
In questi giorni si è parlato del sarcofago che si trova ancora all'interno della tomba di Tutankhamon e che fino a poco tempo fa custodiva ancora la mummia del giovane sovrano, ora in una teca nella prima sala. Il suo coperchio si trovava ancora nella posizione in cui l'aveva...
Dalla prima mostra che raccontava di culture diverse che si sono compenetrate grazie alle vele e al buon vento del Mediterraneo, passando per un punto di vista originale sulle antiche statue sfregiate dal tempo e dall’azione volontaria dell’uomo, per arrivare all’attuale esposizione, Archeologia Invisibile, dove i reperti ci raccontano le loro storie più…intime, grazie all’uso sapiente delle più moderne tecnologie. E poi si è concluso da qualche giorno Human Remains, un viaggio in più tappe che affronta il tema dei resti umani in ambito museale, la loro esposizione e il loro uso come materiale di studio. Un tema tutt’altro che banale, che non può essere risolto guardando ai due estremi: non si espone nulla o facciamogli di tutto, ma che richiede un approfondimento che deve andare oltre il mero risultato scientifico – a cui ogni istituzione museale giustamente ambisce – senza tuttavia sconfinare nella platealità o in un’inopportuna sovresposizione.
È difficile trovare delle parole adeguate per ricordare uomini straordinari come Silvio Curto e Sergio Donadoni, maestri diretti e indiretti di tutti coloro che hanno a cuore la storia dell’antico Egitto. È difficile trovare qualcosa da dire quando delle intere vite sono state dedicate in modo così esemplare e proficuo...
È un luogo che prima non esisteva, nato all’indomani della Grande Guerra, all’interno di quella miriade di riforme con cui il nostro Paese affrontò l’enorme sforzo della ricostruzione post-bellica, posizionato all’incrocio tra due strade che un tempo venivano percorse ai ritmi lenti della transumanza. Quello che invece esiste in quell’agro cerignolese almeno fin dal XIII secolo è il complesso di Torre Alemanna, con i suoi 4500 mq e la torre che lo caratterizza, che svetta intorno ai 24 metri di altezza.
I Rotoli del Mar Morto. Fonte: La Repubblica I Rotoli del Mar Morto si sono conservati per ben duemila anni e ora gli scienziati spiegano in che modo sia stato possibile evitarne il deterioramento. I Rotoli del Mar Morto sono giunti fino a noi...

Gli autori

Scopri tutti gli autori di Mediterraneo Antico

Agnese Costa
0 ARTICOLI0 Commenti
Aila Santi
1 ARTICOLI0 Commenti
Alberto Elli
30 ARTICOLI0 Commenti
Alberto Siliotti
4 ARTICOLI0 Commenti
Alessandro Biagini
1 ARTICOLI0 Commenti
Alessandro Rolle
12 ARTICOLI0 Commenti
Alessia Chillemi
4 ARTICOLI0 Commenti
Alessia Mancuso
9 ARTICOLI0 Commenti
Ambra Viglione
1 ARTICOLI0 Commenti
Andrea Vitussi
1 ARTICOLI0 Commenti
Annamaria Zizza
9 ARTICOLI0 Commenti
Avatar
1 ARTICOLI0 Commenti
Claudia Di Cera
6 ARTICOLI0 Commenti
Claudio Vastano
0 ARTICOLI0 Commenti
Cristina Trimarchi
24 ARTICOLI0 Commenti
Emilio Passera
3 ARTICOLI0 Commenti
Fabiana Fuschino
5 ARTICOLI0 Commenti
Federica Federigi
9 ARTICOLI0 Commenti
Francesca Pontani
10 ARTICOLI0 Commenti
Francesca Romana Bini
1 ARTICOLI0 Commenti
Avatar
19 ARTICOLI0 Commenti
Francesca Rossi
9 ARTICOLI0 Commenti
Francesco Bondielli
0 ARTICOLI0 Commenti
Francesco Carbone
2 ARTICOLI0 Commenti
Francesco Galassi
1 ARTICOLI0 Commenti
Franco Brussino
11 ARTICOLI0 Commenti
Gemma Bechini
4 ARTICOLI0 Commenti
Generoso Urciuoli
10 ARTICOLI0 Commenti
Giampiero Lovelli
4 ARTICOLI0 Commenti
Giulia Nicatore
2 ARTICOLI0 Commenti
Giuliana Rigamonti
1 ARTICOLI0 Commenti
Giuseppe Concilio
3 ARTICOLI0 Commenti
Ilaria Incordino
4 ARTICOLI0 Commenti
Ilaria Magni
2 ARTICOLI0 Commenti
Imma Valese
1 ARTICOLI0 Commenti
Jessica Lombardo
2 ARTICOLI0 Commenti
Laura Cigana
6 ARTICOLI0 Commenti
Avatar
0 ARTICOLI0 Commenti
Marcherita Guccione
4 ARTICOLI0 Commenti
Marco Baldi
1 ARTICOLI0 Commenti
Marco Chioffi
1 ARTICOLI0 Commenti
Marco Pirollo
17 ARTICOLI0 Commenti
Marco Vasile
4 ARTICOLI0 Commenti
Maria Grazia Mimmo
1 ARTICOLI0 Commenti
Mario Cardone
13 ARTICOLI0 Commenti
Mario Menichetti
4 ARTICOLI0 Commenti
Massimiliano Franci
1 ARTICOLI0 Commenti
Mattia Mancini
2 ARTICOLI0 Commenti
Nicoletta Petrillo
4 ARTICOLI0 Commenti
Noha Qotb
1 ARTICOLI0 Commenti
Paola Di Silvio
0 ARTICOLI0 Commenti
Paolo Belloni
6 ARTICOLI0 Commenti
Renata Schiavo
2 ARTICOLI0 Commenti
Roberta Vivian
3 ARTICOLI0 Commenti
Rosanna Pesce
0 ARTICOLI0 Commenti
Sabina Malgora
1 ARTICOLI0 Commenti
Sandro Trucco
5 ARTICOLI0 Commenti
Shamira Minozzi
7 ARTICOLI0 Commenti
Silvia Bartolotti
1 ARTICOLI0 Commenti
Silvia Neri
4 ARTICOLI0 Commenti
Sonia Angelini
0 ARTICOLI0 Commenti
Stefania Cirio
6 ARTICOLI0 Commenti
Stefano Gambioli
1 ARTICOLI0 Commenti
Susanna Valpreda
2 ARTICOLI0 Commenti
Tiziana Giuliani
217 ARTICOLI15 Commenti
Valentino Mandrich
3 ARTICOLI0 Commenti
Valeria Nuzzolo
2 ARTICOLI1 Commenti
Veronica Quintili
5 ARTICOLI0 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here