Il Museo di Federico II Stupor Mundi

0
4929

Primo luglio 2017, tra dame, cavalieri, falconieri, antichi mestieri e con oltre 50 rievocatori storici specializzati in epoca federiciana, come in uno squarcio temporale, si è aperta a Jesi una finestra su quel leg-gendario 26 dicembre del 1194, quando in una tenda veniva alla luce Federico II di Svevia; così, in un grande campo allestito nel cuore della Città Regia, nella medesima piazza che porta anche il suo nome, un anno fa, veniva fatto rinascere ancora una volta l’Imperatore del Sacro Romano Impero.
Con questa spettacolare scenografia veniva inaugurato il Museo Federico II Stupor Mundi, il bellissimo museo multimediale interamente dedicato alla figura del grande Federico II di Hohenstaufen.

Scarica l'articolo in formato pdf

Advertisement
Articolo precedenteLa stele di Metternich
Prossimo articoloIl cibo di scena alla Villa Romana del Varignano Vecchio
Tiziana Giuliani

Egittofila, sin dall’infanzia appassionata di Antico Egitto, collabora con l’associazione Egittologia.net dal 2010. Ha contribuito alla realizzazione di EM-Egittologia.net Magazine (rinominato poi MediterraneoAntico) seguendone la pubblicazione già dai primi numeri e ricoprendo in seguito anche il ruolo di coordinatrice editoriale. Dal 2018 è capo redattrice di MediterraneoAntico.

Organizza conferenze ed eventi legati al mondo degli Egizi, nonché approfondimenti didattici nelle scuole di primo grado. Ha visitato decine di volte la terra dei faraoni dove svolge ricerche personali; ha scritto centinaia di articoli per la ns. redazione, alcuni dei quali pubblicati anche da altre riviste (cartacee e digitali) di archeologia e cultura generale. Dall’estate del 2017 collabora con lo scrittore Alberto Siliotti nella realizzazione dei suoi libri sull’antico Egitto.

Appassionata di fotografia, insegna ginnastica artistica ed ha una spiccata predisposizione per le arti in genere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here