sabato, 19 Ottobre, 2019

Mediterraneoantico.it pubblicazione online codice: ISSN 2532-1889 [Sito Web]

Seguici sui social

58,733FansMi piace
28,453FollowerSegui
7,165FollowerSegui

News

Egitto: scoperto a Saqqara un luogo di sepoltura per la classe sociale meno abbiente

La missione archeologica polacca guidata dal dott. Kamil Kuraszkiewicz ha riportato alla luce nell’area sud di Saqqara un luogo di sepoltura destinato ad una classe sociale non elitaria. Al momento del ritrovamento il cimitero conservava ancora centinaia di mummie risalenti a 2000 e 2600 anni fa. Ciò che stupisce sono i segni geroglifici e le immagini ritrovate nelle sepolture: nonostante la presenza di simboli e di due figure di Anubi rappresentate una di fronte all’altra, è probabile che l’artista fosse analfabeta.

Pompei e Santorini: l’eternità in un giorno

Oggi 11 ottobre, presso le Scuderie del Quirinale a Roma, è stata inaugurata la mostra "Pompei e Santorini: l'eternità in un giorno", un'esposizione che...

Egitto: nuove scoperte nella Valle dei Re

Chi si aspettava una tomba reale, magari inviolata, è rimasto deluso; chi non conosce quel pizzico di simpatica teatralità caratteristica degli amici egiziani sarà rimasto sorpreso; chi ama l’Egitto antico in ogni sua sfumatura è rimasto nella trepidante attesa di capire quale tassello è stato aggiunto a quella straordinaria area archeologica conosciuta in tutto il mondo come “Valle dei Re”.

Un nuovo affresco dagli scavi della Regio V a Pompei

Due gladiatori al termine del combattimento, l’uno vince l’altro soccombe. Questa è la scena dell’ultimo affresco rinvenuto a Pompei nell’area di cantiere della Regio...

Il monastero che lavorava come un centro produttivo

Le ultime scoperte nell’Abbazia di San Vincenzo al Volturno e le nuove sfide dell’alta formazione nel settore dell’archeologia all’Università Suor Orsola...

Ultra limina leti – Oltre le porte della morte. L’ultimo viaggio dei cittadini di...

Domenica 20 ottobre 2019, alle ore 10:00, a Roccelletta di Borgia (Catanzaro), presso il Museo e Parco Archeologico Nazionale di Scolacium, si terrà l’inaugurazione...

Eventi e Mostre

Un nuovo allestimento per il Museo delle Necropoli Rupestri di Barbarano Romano

Il nuovo allestimento del Museo archeologico delle Necropoli Rupestri di Barbarano Romano è stato presentato lo scorso 7 ottobre nella Sala Sant’Angelo, in Piazza...

Human remains: una riflessione sui resti umani più celebri, le mummie egizie.

Dalla prima mostra che raccontava di culture diverse che si sono compenetrate grazie alle vele e al buon vento del Mediterraneo, passando per un punto di vista originale sulle antiche statue sfregiate dal tempo e dall’azione volontaria dell’uomo, per arrivare all’attuale esposizione, Archeologia Invisibile, dove i reperti ci raccontano le loro storie più…intime, grazie all’uso sapiente delle più moderne tecnologie. E poi si è concluso da qualche giorno Human Remains, un viaggio in più tappe che affronta il tema dei resti umani in ambito museale, la loro esposizione e il loro uso come materiale di studio. Un tema tutt’altro che banale, che non può essere risolto guardando ai due estremi: non si espone nulla o facciamogli di tutto, ma che richiede un approfondimento che deve andare oltre il mero risultato scientifico – a cui ogni istituzione museale giustamente ambisce – senza tuttavia sconfinare nella platealità o in un’inopportuna sovresposizione.

Parco Archeologico Città del Tufo: i nuovi orari d’ingresso nei musei e necropoli di...

L’autunno è il mese ideale per visitare aree archeologiche e musei e tra le mete più interessanti della Toscana c’è sicuramente il Parco Archeologico...

Alla scoperta di Palazzo Dall’Armi Marescalchi

Giovedì 24 ottobre 2019, ore 16:00Visita guidata al palazzo seicentesco dei Dall'Armi ridisegnato nell'Ottocento da Ferdinando MarescalchiA cura della storica dell’arte Patrizia Farinelli Curiosità e...

Il Museo Egizio ripensa la sua storia: al via i lavori nelle sale che...

Con i suoi quasi duecento anni di vita - la ricorrenza cade nel 2024 - il Museo Egizio rappresenta una pagina di storia di per sé, a fianco di quelle dell’antico Egitto che propone la sua collezione: dalla fondazione a oggi, le sale dell’ex “Collegio dei Nobili” hanno accolto momenti e personaggi fondamentali per l’egittologia e l’archeologia internazionale, così come le vicende del museo si sono ripetutamente intrecciate con le più significative tappe storiche di Torino e del Paese.

Negli ultimi 12 mesi quanti musei hai visitato?

AdvertisingL'applicazione per gestire collezioni

Dal Web - Rassegna stampa

Altri articoli

Villa dei Papiri: nuove tecnologie consentiranno la lettura degli antichi rotoli

I rotoli della Villa dei Papiri diventeranno presto leggibili grazie ad avanzatissime tecnologie Nell’ultimo decennio la tecnologia ha fatto passi da gigante nello studio degli antichi documenti irrimediabilmente danneggiati. Esistono oggi metodi che ci permettono di estrapolare virtualmente i testi di manoscritti altrimenti inaccessibili.

Scoperto in Bulgaria un balsamario a testa di pugile

E’ molto particolare il ritrovamento di un balsamario, le cui sembianze ritraggono, molto probabilmente, il viso del defunto a cui apparteneva. Infatti, lo scheletro rinvenuto in una tomba ritrovata nel sud-est della Bulgaria, l’antica Tracia, apparteneva ad uno sportivo, forse un lottatore o un pugile.

Articoli di MA

Nome: Ramesse II; segni particolari: faraone d’Egitto

Era il 26 settembre del 1976 quando la mummia di Ramesse II atterrò a Le Bourget, l'aeroporto militare di Parigi, dove fu accolta con tutti gli onori riservati ad un Capo di Stato con tanto di parata militare e picchetto d'onore. Munito di passaporto speciale dove lo si identificava come "faraone deceduto" Ramesse II restò nella capitale francese per circa otto mesi affinché la sua mummia fosse sottoposta ad una delicata operazione di conservazione in quanto vittima di un fungo che, con il suo sviluppo, ne stava provocando un veloce deterioramento.

EM n°4 – dicembre 2012

Le stele del Medio Regno nel Museo Egizio di Torino - Il Cristianesimo in Egitto - La Patera delle nuotatrici - Olimpiadi - Le tombe di Roy e Shuroy - La Chiesa ortodossa Tewahedo - Il villaggio degli operai - L’importanza dei morti - Scoperta una tomba reale egizia a Livorno - Màstabe, stele e iscrizioni rupestri egizie nell’AnticoRegno - Ramesse I - Shamira - I papiri di Carla

I nostri numeri

1740

Articoli

62

Autori

46607

Visitatori unici al mese

*Dati riferiti a luglio 2019