lunedì, 30 Novembre, 2020

La necropoli romana segreta di San Sabino

L’antica chiesa romanica sorgerebbe su una vasta necropoli romana e longobarda, dimenticata sotto centimetri di terreno. Testimonianza sono i materiali di recupero utilizzati nella...

Il tempio di Debod: l’Egitto nella multiculturale Madrid

Madrid Dopo aver passeggiato lungo le strade della colorata, solare e soleggiata Madrid, forse dopo la visita del grande Palacio Real, dopo un pomeriggio tra...

Zenobia: la regina ribelle

Roma, nella seconda metà del III secolo d.C., doveva opporsi a numerosi nemici. I confini settentrionali dell’impero erano minacciati dai Goti, che spesso oltrepassavano i confini per fare bottino nei territori romani, mentre in oriente dopo l’umiliante sconfitta dell’imperatore Valeriano i Persiani ritenevano di poter conquistare facilmente le province dell’Impero Romano. Si oppose a questo progetto Palmira, una città di piccole dimensioni nel deserto siriano. Città antichissima, con insediamenti che si possono far risalire al 7000 a.C., in un primo tempo fu annessa all'impero seleucide, diventando pressoché indipendente al termine del I secolo a.C.

Una strega agli albori dell’archeologia egizia: Margaret Murray (1863-1963)

Margaret Murray è nota principalmente per il suo contributo nel campo dell’Archeologia Egizia, che non sempre le fu riconosciuto, come molte sue contemporanee, ma il suo lavoro di ricerca e insegnamento fu pari a quello dei suoi colleghi uomini. Oltre a dare il suo contributo all'archeologia e antropologia, questa studiosa fu sostenitrice dei movimenti sociali della sua epoca, come la campagna per il voto femminile. Anche se generalmente descritta come l’assistente del grande egittologo Flinders Petrie, Margaret Murray era un’archeologa indipendente che merita tutto il riconoscimento dovuto a una studiosa del suo calibro.

ArchivioMAg – Scelti per voi dal nostro database

SE UN UOMO....IL CODICE DI HAMMURAPI RE DI BABILONIA di Alberto Elli Nel giorno in cui si ricorda il 70° anniversario della Costituzione Italiana ci piace ripresentarvi un interessantissimo lavoro svolto da Alberto Elli e che abbiamo pubblicato nel dicembre del 2015 come numero Speciale di MediterraneoAntico Magazine.

Albania: nella terra degli antichi Illiri

Albania: nella terra degli antichi Illiri.