mercoledì, 19 settembre, 2018

Efestoval riparte da Cuma, apertura dello Stadio Antonino Pio e tante...

Parte da Cuma, dall’area archeologica della Città Bassa, la nuova edizione di Efestoval - Festival dei Vulcani. Con Malacrescita si apre la IV rassegna teatrale itinerante dei Campi Flegrei. A seguire Efestoval incontra il pubblico al Castello di Baia dove offre una visita dell’antica struttura, del museo archeologico dei Campi Flegrei e in via straordinaria delle prigioni e della cappella cinquecentesca dedicata alla Madonna del Pilar. Le Terme Romane di Baia e Cuma vedono i più piccoli alle prese con laboratori didattici e cacce al tesoro; ed infine l’apertura straordinaria dello Stadio Antonio Pio realizzato per volere dell’imperatore in onore del suo predecessore Adriano.

L’affresco di un Priapo, come quello della nota casa dei Vettii,...

Un dimora di pregio su via del Vesuvio con stanze elegantemente decorate e all’ingresso un  Priapo affrescato, in atto di pesare il membro su una bilancia, sono  emersi nel corso dei lavori di riprofilatura dei versanti della Regio V che affacciano sulla via di Vesuvio, nell’ambito del cantiere dei nuovi scavi. 

“MEDEAE…da Euripide in poi” – Libera, magica e orgogliosa creatura

L’ACCADEMIA MAGNA GRAECIA in collaborazione con il PARCO ARCHEOLOGICO di PAESTUM, nell’ambito dell’ottava Rassegna teatrale estiva “…dal mito a + ∞” presenta  “MEDEAE…da Euripide in poi” LIBERA, MAGICA E ORGOGLIOSA CREATURA PARCO ARCHEOLOGICO DI PAESTUM

Pompei: affreschi in I stile della Casa di Giove, tracce di...

Domus che continuano a delinearsi nella loro struttura completa, con affreschi preziosi, oggetti e tracce di vita quotidiana. E’ quanto sta avvenendo sul cantiere della Regio V degli scavi di Pompei, dove proseguono quotidianamente le scoperte di strutture e reperti.

Apre oggi al grande pubblico la Villa Romana di Positano

Esaurito il breve periodo di visite dedicato ai soli residenti, da oggi, 1 agosto, la Villa Romana di Positano è aperta ufficialmente al grande pubblico. Dopo due importanti campagne di scavo (2003/2006; 2015/2016) il sito, di cui si conoscono le origini sin dal 1758, è pronto a mostrare i suoi tesori. I particolari del restauro e della conseguente valorizzazione e fruizione del sito sono stati illustrati, nei giorni scorsi, in un incontro a Palazzo “Ruggi D'Aragona” presso la Soprintendenza ABAP di Salerno. Qui tutti gli interessantissimi dettagli.

Buon compleanno ad Alessandro Magno

Era il 20 o forse il 21 luglio del 356 a.C. quando a Pella veniva alla luce Alessandro III di Macedonia, figlio del re Filippo II, fondatore della potenza macedone.