La missione archeologica della Università of Birmingham e la Egypt Exploration Society, attivi con il Qubbet el-Hawa project ad Aswan, hanno scoperto sei tombe risalenti all’Antico Regno (2700-2192 a.C. circa).

Una delle tombe dell’Antico Regno scoperte a Qubbet el-Hawa, Aswan (ph. MoA)

Le tombe venute alla luce sono di diverse grandezze, le loro dimensioni vanno dai 190 x 285 cm per la piccola ai 352 x 635 cm per la più spaziosa. Delle sei, due hanno l’entrata scavata nella roccia e un’altra, con accesso serrato da pietre, presenta l’ingresso alla camera sepolcrale accuratamente chiuso da un muro di mattoni che non ha comunque impedito il saccheggio in tempi antichi in quanto la parte inferiore evidenzia un varco.

 

Una delle tombe dell’Antico Regno scoperte a Qubbet el-Hawa, Aswan (ph. MoA)

Il Prof. Martin Bommas, direttore del progetto e direttore del Museum of Ancient Culture della Macquarie University di Sydney, in Australia, ha dichiarato di aver trovato all’interno della tomba un frammento di una maschera funeraria, un piccolo amuleto di metallo che mostra il dio Khnum e una grande quantità di ceramiche, risalenti all’epoca tarda, alcune delle quali ancora conservate. Tutti i reperti scoperti sono stati trasferiti nel magazzino di Aswan.

Una delle tombe dell’Antico Regno scoperte a Qubbet el-Hawa, Aswan (ph. MoA)

Sources: MoA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here