Museo Ignazio Cerio

    0
    2402

    Museo Ignazio Cerio

    Piazzetta Ignazio Cerio 5

    80073 Capri

    Contatti:

    Web www.centrocaprense.org

    E-mail museo@centrocaprense.org

    Facebook https://www.facebook.com/Centro-Caprense-Ignazio-Cerio-1493088651007049/

    Instagram Museo_Cerio_Capri

    Il Museo Ignazio Cerio, sulla Piazzetta di Capri, conserva oltre ventimila reperti raccolti da Ignazio Cerio (1841-1921), un medico che si era trasferito sull’Isola a metà Ottocento e che aveva animato la locale vita culturale, intrattenendo rapporti scientifici internazionali vasti e di altissimo profilo. Un piano di riallestimento delle collezioni, cominciato alla fine degli anni ’90, ha permesso di incrementare e riorganizzare le collezioni, ponendo maggiormente l’attenzione alle testimonianze legate alla storia dell’isola di Capri.

    Nel 2000 è stato inaugurato il Museo, organizzato in quattro sale tematiche: Sala di Geologia e Paleontologia che offre al visitatore l’opportunità di comprendere l’origine di Capri e osservare gli organismi fossili rinvenibili nelle sue rocce, le più antiche risalenti a circa 190 milioni di anni fa. Nelle vetrine centrali sono conservati resti di vertebrati, tra cui mammut, elefante, pantera, rinoceronte, cinghiale, ippopotamo, orso e cervo, risalenti a circa 300.000 anni fa (fauna del Quisisana); Sala di Preistoria e Protostoria che espone manufatti preistorici che vanno dal Paleolitico inferiore all’età dei Metalli; Sala di Archeologia Classica in cui sono riuniti tutti i reperti provenienti dall’Isola, in gran parte risalenti al I sec. d.C., cioè alla prima età imperiale con approfondimenti sulle tecniche di fabbricazione; Sala di Biologia in cui è conservata la fauna dell’Isola di Capri tra cui l’animale simbolo dell’Isola: la lucertola azzurra dei Faraglioni.

    Il Museo fa parte del Centro Caprense Ignazio Cerio, costituito il 31 maggio 1947 a Capri, dall’ingegnere Edwin Cerio, figlio di Ignazio Cerio, con lo scopo di fondare sull’isola di Capri un’istituzione capace di animare l’Isola con attività culturali. Il Centro Caprense non ha scopo di lucro; esso è organizzato in un’assemblea dei soci alla quale si affianca un Consiglio Direttivo che cura l’amministrazione. Il Centro Caprense organizza conferenze, presentazioni di libri, workshop, giornate di studio e formazione, mostre, concerti, attività didattiche per gli studenti delle scuole. Inoltre, ha ospitato Premi Nobel come George Fitzgerald Smoot, Nobel per la Fisica nel 2006.

    Apertura: da aprile a ottobre lunedì 10:00 – 13:00 martedì, mercoledì e venerdì 10:00 – 16:00 giovedì e sabato 12:00 – 16:00 domenica e festivi – chiuso
    da novembre a marzo dal lunedì al venerdì 10:00 – 13:00 sabato,domenica e festivi – chiuso

    Biglietti:
    Intero – 2,50 € Ridotto – 1,00 €, da 18 a 25 anni Gratuito – Abitanti dell’Isola di Capri, ragazzi di età inferiore ai 18 anni, guide turistiche munite di licenza, personale del Ministero, membri dell’I.C.O.M., giornalisti con idoneo documento comprovante la professione svolta.

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here