Sistema Museale Carducciano

    0
    2406

    Sede del Parco Letterario Giosue Carducci

    Via Carducci, 1

    Castagneto Carducci (Li)

    CONTATTI

    TEL:  0565 765032

    SITO: www.comune.castagneto-carducci.li.it

    MAIL: castagneto.archivio@comune.castagneto-carducci.li.it

    IL MUSEO ARCHIVIO GIOSUE CARDUCCI
    Il museo carducciano propone i maggiori momenti dell’attività letteraria del poeta, legata ai suoni e ai profumi della Maremma pisana divenuta fonte d’ispirazione per le sue celebri poesie come “Davanti San Guido”, “Traversando la Maremma Toscana”e “San Martino”, che hanno portato il Carducci ad essere conosciuto come il poeta della Natura, dei valori semplici e genuini.
    Infatti nelle sue opere rimane costante la rievocazione del paesaggio rurale e contadino di Bolgheri e Castagneto, dove Carducci trascorse i primi anni della sua infanzia, e dove tornò per brevi soggiorni quando ormai era un poeta celebre ed affermato. Il Museo inoltre avvicina il visitatore all’uomo Carducci, sono approfondite alcune tematiche legate alla vita privata del Poeta, La sala delle Donne racconta le vicende di tutte quelle figure femminile che hanno influito sulla sua vita e sulla sua poetica come amanti, come muse o come semplici figure di passaggio che hanno lasciato un segno nel suo cuore, partendo dalla Nonna Lucia, la Moglie, le amanti fino ad arrivare alla Regina Margherita di Savoia, grande ammiratrice del Poeta.
    Un pannello è dedicato alle caricature; alcuni giornali gli rivolsero delle vignette satiriche che polemizzavano sui mutamenti di opinione politica che aveva avuto nel corso della vita e
    ironizzavano sui suoi piaceri gastronomici, ma la mostra che da anni riscuote maggior successo è:
    “Carducci, la massoneria ed i suoi simboli”, ovvero la descrizione dei vari smiboli presenti nei due brevetti massonici (Loggia Felsiena e Propaganda Massonica) presenti nel Museo.

    CENTRO DI VALORIZZAZIONE “CASA CARDUCCI”
    La permanenza del poeta tra queste mura si può suddividere in due diversi periodi. Il primo nel 1848 quando la famiglia Carducci, in fuga da Bolgheri, rimase in questa casa per circa un anno e mezzo. Il padre del piccolo Giosuè, il Dottor Michele, di professione medico ma di attitudini alquanto turbolente, da indomito repubblicano e carbonaro aveva procurato spesso grossi guai a se stesso ed alla sua famiglia. Da Bolgheri infatti vennero cacciati dopo il famoso episodio delle “fucilate”, sparate a scopo intimidatorio verso le loro finestre durante una notte di maggio del 1848.
    La permanenza a Castagneto fu caratterizzata da momenti di vivissime tensioni e di ardenti passioni per il dottore, in quanto il ’48 era l’anno della rivoluzione per i castagnetani; i quali
    successivamente ottennero sia l’uso delle terre e del legnatico, la libertà di praticare caccia e pesca nei territori di proprietà dei Conti Della Gherardesca. Il secondo periodo di soggiorno in questa casa si riferisce al momento della fama per Giosuè Carducci, il quale, divenuto celebre, tornò spesso a Castagneto e visitò la casa in cui era vissuto adolescente. Il 16 febbraio 1907, alla morte del poeta, con immediata delibera comunale, Castagneto Marittimo divenne l’odierno Castagneto Carducci.
    C’era inoltre il desiderio da parte del comune di acquisire la “Casa Carducci” in quello stesso periodo ma c’era un ostacolo, i 12 anni della proprietaria Antonietta Espinassi Moratti. Il sogno si realizza nel mese di giugno del 1992 per mano della figlia Bianca Maria Cancellieri, la quale con il patrocinio dell’amministrazione comunale ha provveduto a ripristinare l’appartamento. Il Carducci nacque a Val di castello in Versilia il 27 luglio 1835 e morì a Bologna il 16 febbario 1907; un anno prima ricevette il Premio Nobel per la Letteratura.

    L’associazione Culturale Messidoro, che cura i musei da ormai vent’anni, ha realizzato una serie di pubblicazioni, cataloghi ed opuscoli di approfondimento:

    • “Carducci a Castagneto – Guida ai Musei carducciani”
    • “Carducci, la massoneria ed i suoi simboli”
    • “Pietro Gori a Castagneto”
    • “Carducci, le donne di una vita”
    • “Paesaggi emozionali – un Parnaso attuale”
    • “Giosuè Carducci – Poems from Castagneto” ( English text with Italian traduction)

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here