Al cuore dell’immagine: l’uso della tecnologia RTI per scoprire le bozze...

Gli antichi Greci, lo sappiamo bene, non erano secondi a nessuno nelle arti figurative (e non solo in quelle, a dire il vero). Vi piacerebbe sapere cosa c’è davvero dietro al loro genio artistico? Avete mai pensato che sotto una pittura perfetta, capolavoro che ha attraversato i secoli, c’è un disegno che ha richiesto tempo, modifiche e riflessioni? Quel che noi ammiriamo oggi nasconde, in realtà, la mano e la mente dell’artista, dell’artigiano.

In visita agli Scavi di Pompei il presidente della Polonia Andrzej...

Si è svolta stamattina agli Scavi di Pompei la visita all’area archeologica del presidente della Polonia Andrzej Duda

Scoperta in Inghilterra una moneta di Ulpio Cornelio Leliano

Scoperta in Inghilterra una rara moneta con l’effige dell’ufficiale Caio Ulpio Cornelio Leliano Augusto. Il reperto risale alla seconda metà del III secolo d.C....

Museo Civico Archeologico di Bologna: “Sekhmet, la Potente. Una leonessa in...

Sekhmet, la Potente. Una leonessa in città Un progetto a cura di Daniela Picchi   Dal 7 luglio 2021 al 31 dicembre 2023 un'ospite di eccezionale rilievo troverà...

Tomba della Sfinge: percorso attrezzato.

Il 15 aprile nel Parco Naturalistico Archeologico di Vulci sarà inaugurato ed aperto al pubblico un nuovo settore all’interno della Necropoli dell'Osteria, una delle più importanti aree di sepoltura della città etrusca di Vulci.

La celebrazione della Pace

La propaganda politica dell’imperatore Augusto (27 a.C.-14 d.C.) fu quella di celebrare la Pax, la dea Pace attraverso la costruzione di un altare: l’Ara Pacis Augustae. Sorgeva al centro di un’ampia area pianeggiante del Campo Marzio, libera da costruzioni, utilizzata per le esercitazioni militari e per le attività ginniche. Il Senato decretò la sua costruzione il 4 luglio del 13 a.C. e fu inaugurato il 30 gennaio del 9 a.C., nel giorno dell’anniversario della nascita di Livia, moglie dell’imperatore.