A settembre l’annuncio della scoperta di una nuova sorprendente tomba a Tebe.

0
1226
Il ministro delle antichità Khaled el-Anani (ph.MoA)

Il ministro delle antichità egiziane Khaled el-Anani e il governatore di Luqsor Mohamed Badr hanno annunciato la scoperta di una nuova sorprendente tomba nella zona archeologica dell’antica Tebe. Una conferenza stampa prevista per il prossimo 9 settembre rivelerà ulteriori dettagli sulla nuova scoperta che era già stata preannunciata tempo fa. Infatti, in una dichiarazione precedente del direttore delle antichità di Luqsor, il dott. Mustafa Waziri, era trapelato che la sepoltura in questione dovrebbe essere più grande e addirittura più stupefacente della tomba di Userhat (qui l’articolo della scoperta) rinvenuta in questa primavera, ad aprile; sepoltura che, per l’impressionante quantità di oggetti del corredo funerario conservati, aveva permesso l’allestimento di una mostra al Luxor Museum nel giro di poche settimane dal ritrovamento (vedi qui). La tomba di cui tutti aspettiamo avere notizie sembra contenere 1400 ushabti di diverse dimensioni (quindi circa un terzo in più rispetto al già sorprendente numero riscontrato da Userhat), sarcofagi con mummie e maschere che preservano ancora splendidamente i loro colori dopo migliaia di anni.

Non ci resta che attendere in trepidante attesa la prossima conferenza stampa.

Source: Egypt Today

Advertisement
Articolo precedenteEtruschi e Umbri, genti di confine
Prossimo articoloLa genesi secondo la teologia di Esna e di Sais
Tiziana Giuliani

Egittofila, sin dall’infanzia appassionata di Antico Egitto, collabora con l’associazione Egittologia.net dal 2010. Ha contribuito alla realizzazione di EM-Egittologia.net Magazine (rinominato poi MediterraneoAntico) seguendone la pubblicazione già dai primi numeri e ricoprendo in seguito anche il ruolo di coordinatrice editoriale. Dal 2018 è capo redattrice di MediterraneoAntico.

Organizza conferenze ed eventi legati al mondo degli Egizi, nonché approfondimenti didattici nelle scuole di primo grado. Ha visitato decine di volte la terra dei faraoni dove svolge ricerche personali; ha scritto centinaia di articoli per la ns. redazione, alcuni dei quali pubblicati anche da altre riviste (cartacee e digitali) di archeologia e cultura generale. Dall’estate del 2017 collabora con lo scrittore Alberto Siliotti nella realizzazione dei suoi libri sull’antico Egitto.

Appassionata di fotografia, insegna ginnastica artistica ed ha una spiccata predisposizione per le arti in genere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here