Museo Galleria – Contus de Arrejolas

    0
    1137

    Museo Galleria Contus de Arrejolas
    via Lamarmora, 67 / Cagliari
    contatti mobile 3478538959

    Durante gli anni della sua esistenza in via Lamarmora 67 a Cagliari, il laboratorio Far Ceramica, attivo dal 1992 al 2007, ha collezionato centinaia di riggiole di Castello, il quartiere che lo ha ospitato. Il più antico della città.
    Far Ceramica si trova al piano terra di un palazzo del 1665 tutelato dalla soprintendenza in base alla legge del ’39.
    Pietre calcaree alle pareti, ginepro al soffitto, 2 cisterne puniche sotto il piano di calpestio che prima facevano da contorno ad un’attività  artigianale, ora proteggono centinaia di mattonelle catalogate ed esposte alle pareti coi loro straordinari disegni e colori.
    Le Riggiole raccontano di fabbriche, di materiali utilizzati, di tecniche e periodi di produzione. Ma soprattutto parlano delle case da cui le mattonelle provengono e della vita di persone che in quelle case sono nate e hanno vissuto dal 1300 al 1900.
    Il piccolo museo apre ad ottobre del 2014, col nome di Contus de Arrejolas (i racconti delle riggiole).
    Contus de Arrejolas espone una piccola collezione che intende preservare una grande ricchezza. E questo la gente del quartiere lo capisce subito. Claudia, che abita nella stessa via del museo, viene un giorno con una piccola scatola. “Esponi anche queste” mi dice nell’affidarmi i pezzi forse più preziosi di tutti. Sono piccole mattonelle di produzione spagnola che raffigurano lo stemma di una famiglia catalana che arrivò a Cagliari nel 1324. E con le riggiole di Claudia arrivano quelle di Emanuela, di Gianluca, di Roberto, del sig Durzu, del sig Orrù, di Paolo, di Marisa, di Nella, di Piero, di Maria. Piccoli pacchetti che racchiudono grandi tesori. Volentieri se ne privano perché entrino a far parte di un racconto condiviso. Il racconto del quartiere. Il racconto di Castello.
    Castello che era il cuore della città di Cagliari è oggi come una tetra periferia. Si vive tra le macerie dei bombardamenti del 1943 con problemi di spopolamento, mancanza di servizi, macchine che invadono strade e piazzette, poste e tabacchino assenti, cornicioni che si sgretolano quando soffia il maestrale.
    Io che più di 20 anni fa ho inventato Far Ceramica, ricomincio da capo. Da oggi smetto di parlare di cosa non funziona e racconto bellezza. La straordinaria bellezza del quartiere che ho scelto. Per vivere e lavorare.

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here