Il 26 settembre alle 18.30, presso la Gipsoteca di Arte Antica (piazza S. Paolo all’Orto, Pisa), si inaugura la mostra “Sacred – Ripensare l’arte antica” organizzata dal dipartimento di Civiltà e forme del sapere in collaborazione con la Gipsoteca di arte antica e il Sistema museale di ateneo.

 

La mostra nasce come progetto di valorizzazione e divulgazione dell’arte antica attraverso nuovi linguaggi e punti di vista, come collaborazione tra Andrea De Ranieri (www.andreaderanieri.com), autore delle opere grafiche e dei quadri in esposizione, Chiara Tarantino, curatrice dei contenuti scientifici (storico-archeologici) e educativi, Stefano Landucci, responsabile di logistica e gestione.

In occasione dell’INAUGURAZIONE Silvia Panichi presenterà il catalogo, pubblicato da Edizioni ETS; introdurrà Pierluigi Barrotta, direttore del dipartimento Civiltà e forme del sapere; saranno presenti Andrea De Ranieri, autore delle opere esposte, e Chiara Tarantino, curatrice della mostra e del catalogo.

Il brindisi di apertura della mostra sarà offerto dalla cantina Badia di Morrona (Terricciola, Pisa).

LA MOSTRA

Molte persone ritengono le opere del passato distanti dal nostro modo di sentire e pensare, altre ne ammirano solamente il fattore estetico: questo perché non le conosciamo fino in fondo. Attraverso la giusta chiave di lettura è facile rendersi conto di quanto l’arte antica sia… contemporanea, capace non solo di suscitare in noi emozioni e sentimenti, ma anche di farci riflettere su temi e valori senza tempo.

Una serie di opere grafiche e pittoriche, ispirate a statue esposte in Gipsoteca e ad altre famose sculture greche e romane, racconteranno di follia, ragione, inganno, propaganda, libertà, coraggio, sacrificio, ma anche musica e sport. I visitatori saranno accompagnati nel percorso da brevi schede esplicative che riportano, oltre alle informazioni principali sulle opere antiche, approfondimenti utili per contestualizzarle nel periodo storico in cui sono state realizzate e spunti di riflessione sull’attualità dei messaggi che tramandano.

IL CATALOGO

Il catalogo, pensato per guidare all’interpretazione della scultura greca e romana attraverso la sua contestualizzazione nel modo antico e contemporaneo, include le opere grafiche e pittoriche di Andrea De Ranieri, le foto delle statue che le hanno ispirate (preferibilmente nel loro attuale contesto museale) e un breve testo per ciascuna di esse. La volontà di presentare i contenuti in forma scorrevole e accessibile anche ai non specialisti ha comportato inevitabilmente la semplificazione delle informazioni sulla base di una decisa selezione della quantità e della tipologia, segnalando comunque in una bibliografia essenziale le pubblicazioni utili a approfondimenti e analisi critiche derivanti da punti di vista diversi.

IDEAZIONE DELLA MOSTRA: Chiara Tarantino e Andrea de Ranieri
OPERE ESPOSTE di: Andrea De Ranieri
PERCORSO E CONTENUTI SCIENTIFICO EDUCATIVI: Chiara Tarantino
ALLESTIMENTO: Andrea De Ranieri, Stefano Landucci, Chiara Tarantino
GESTIONE: Stefano Landucci
CATALOGO: a cura di Chiara Tarantino per Edizioni Ets

Noi saremo all’inaugurazione e vi racconteremo come sempre le nostre impressioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here