Scoperto meraviglioso tesoro medievale nei pressi dell’Abbazia di Cluny

0
2401

Alcuni studiosi dell’Università francese Lumière Lyon 2 hanno ritrovato un piccolo tesoro medievale durante una campagna di scavo nei pressi dell’Abbazia di Cluny. Il cenobio fu fondato nel 909 d.C., in quella che era la regione della Borgogna-Franca Contea, per volere di Guglielmo I detto il Pio, duca di Aquitania e Alvernia. Il team di giovani archeologi è stato guidato dalla professoressa Anne Baud dell’università Lyon 2 e dall’ingegnere Anne Flammin del CNRS, del laboratorio di Archeologia e Archeometria.

© Alexis Grattier – Université Lumière Lyon 2

I membri della campagna di ricerca sono stati autorizzati alle operazioni di scavo dalla Direzione Regionale degli Affari Culturali (DRAC) di Borgogna: il cantiere ha aperto le sue porte a metà settembre terminando l’attività a ottobre. Inizialmente l’obiettivo della missione era quello di identificare e ritrovare l’infermeria facente parte del complesso religioso ma, con somma sorpresa degli studenti, è stato riportato alla luce un tesoro sepolto comprendente più di 2.200 dinari e oboli in argento, 21 monete musulmane in oro, un anello con sigillo e altri piccoli elementi dello stesso materiale prezioso. La grande quantità di monete in argento sembra essere stata emessa proprio dall’abbazia di Cluny e si data intorno alla prima metà del XII secolo d.C.: i pezzi dovevano essere contenuti in una sacchetta di tessuto dato che su alcuni di loro sono rimaste tracce di questo materiale.

Peau Tanne 769 E Et Bague Copyright Alexis Grattier Universite 769 Lumie 768 Re Lyo

In un piccolo pezzo di cuoio ancora annodato si trovavano i 21 dinari in oro provenienti da Spagna e Marocco, coniati probabilmente tra il 1121 e il 1131 d.C. sotto il califfato di Ali Ben Youssef della dinastia berbera degli Almoravidi. Lo splendido anello con sigillo è costituito da un intaglio di colore rosso, raffigura un giovane dio e riporta un’iscrizione databile, forse, ai primi del XII secolo d.C. Insieme a questi pezzi favolosi sono stati ritrovati una foglia d’oro ripiegata e contenuta in una custodia e un piccolo elemento circolare in oro. Uno studio più approfondito e condotto da Vincent Borrel, dottorando nel laboratorio di archeologia e filologia d’oriente e d’occidente del Centro Nazionale francese della Ricerca Scientifica (CNRS), è in corso per cercare di determinare e datare più precisamente tutti questi elementi.

http://www.univ-lyon2.fr/medias/photo/dinars-en-or-copyright-alexis-grattier-universite-769-lumie-768-re-lyon-2_1510647568992-jpg
Stratigraphie 4 Copyright Anne Baud Anne Flammin Laboratoire Arche 769 Ologie Et Arche 769 Ome 769 Trie
Tre 769 Sor En Inte 769 Gralite 769 Copyright Vincent Borrel Laboratoire Aoroc
Peau Tanne 769 E Et Bague Copyright Alexis Grattier Universite 769 Lumie 768 Re Lyo

FONTE: http://www.univ-lyon2.fr/actualite/actualites-universitaires/archeologie-un-tresor-medieval-decouvert-a-l-abbaye-de-cluny-746729.kjsp?RH=WWW_FR#tarteaucitron

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here