giovedì, 20 Giugno, 2019

Fori riuniti: si apre la “Central Park” dell’archeologia nel cuore di...

Il progetto "Fori riuniti" inaugura il 29 giugno un nuovo percorso inedito che unisce le due aree dei fori, dal Palatino al Foro di Traiano. Con un solo biglietto sarà ora possibile visitare l'intera area archeologica dei fori.

26, 27 e 28 maggio: OCRICULUM AD 168

Tre giornate dedicate a chi ama la storia, a chi vuole portare i propri bambini a divertirsi imparando, a chi vuole assaggiare i piatti dell’antica Roma o, semplicemente, a chi vuole staccare la spina e godersi la meravigliosa cornice del Parco Archeologico di Ocriculum.

“Il Vino del Tuffatore – Archeologia e dieta mediterranea”

L’11 e 12 novembre nel Museo di Paestum si terrà la terza edizione de “Il Vino del Tuffatore - Archeologia e dieta mediterranea”. Sarà l’occasione per un incontro...

Gela dal mare al museo. I reperti di contrada Bulala al...

Martedì 10 aprile alle ore 10.00 nei locali del Museo archeologico regionale di Gela, verranno presentati i reperti subacquei recuperati dalla Soprintendenza del Mare nel corso...

Una nuova sfida per il Museo archeologico di Napoli. A breve...

Dopo appena un mese dalla conferenza stampa MANNatWORK, lo scorso 5 febbraio, ed a pochi giorni dall’ufficializzazione della nomina a direttore ad interim per...

Lucerne con scene erotiche da necropoli di età romana.Tra ritualità della...

C'è niente di più vitale e gioioso di due amanti uniti nell'estasi sessuale? Perché allora dovremmo stupirci di trovare nelle tombe romane lucerne con scene erotiche di tale potenza da far impallidire il kamasutra? Qui non si tratta di oscenità o lussuria: per i Romani il sesso era un aspetto della vita alla pari del gioco o del cibo, ed era quindi normale che i congiunti deponessero questi oggetti nelle tombe femminili a imperitura memoria dei momenti felici vissuti insieme.
Acquistando cliccando sul banner sottostante contribuisci alla realizzazione dei nostri progetti.