Annunciazione. Leonardo da Vinci

Le Gallerie degli Uffizi prendono posizione sulla presunta attribuzione della celebre Annunciazione di Leonardo di Vinci ad Antonio del Pollaiolo, custodito presso il museo fiorentino.

Il direttore Schmidt: “Quelle teorie sull’Annunciazione non hanno fondamento”

In relazione alla presunta attribuzione dell’Annunciazione di Leonardo da Vinci a Antonio del Pollaiolo, avanzata da uno studioso fiorentino, il Direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt così commenta: “Abbiamo letto la notizia con poco interesse poiché conosciamo da anni questa teoria di diversa attribuzione del capolavoro esposto in Galleria. Si tratta di una proposta che non ha mai trovato seguito nel mondo scientifico”.

Da parte sua Daniela Parenti, curatrice del Dipartimento dell’arte del Medioevo e del primo Rinascimento della Galleria degli Uffizi, aggiunge: “La proposta di riferire l’Annunciazione proveniente dal monastero fiorentino di Monteoliveto a Antonio del Pollaiolo è solo l’ultimo tentativo di riscrivere la storia dell’arte rinascimentale da parte dell’autore Massimo Giontella, che in precedenti interventi aveva proposto di riferire allo stesso Pollaiolo anche alcune notissime opere di Piero della Francesca, fra cui il dittico con il Ritratto dei Duchi di Urbino sempre agli Uffizi. Pur nel pieno rispetto della libertà di pensiero e di espressione, e non certo per il timore di vedere sminuito il valore del patrimonio del museo, riteniamo doveroso esprimere il disaccordo della Direzione della Galleria rispetto a queste asserzioni”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here