Al Museo Egizio una conferenza per scoprire l’evoluzione dei sarcofagi durante la 21esima Dinastia

0
541

Gilded Flesh – Coffin Decoration And Its Symbolism In The Theban Necropolis (21st Dynasty) è il titolo della conferenza che si terrà martedì 19 settembre, alle ore 18.00, presso il Museo Egizio in via Accademia delle scienze 6.

La conferenza, in lingua inglese, indagherà l’evoluzione e l’influenza artistico-culturale dell’elemento più importante di una sepoltura: il sarcofago.

Il Professor Rogério Sousa – ricercatore presso l’Università di Coimbra e coordinatore del progetto “Gate of Priests” a Bab el-Gasus – racconterà l’incredibile attività dei laboratori Tebani durante la 21esima Dinastia. In questo periodo si sono prodotti alcuni dei più complessi artefatti del mondo antico: quelli che vengono conosciuti oggi come “sarcofagi gialli” e che rappresentano una profonda rottura con la tradizione.

Attualmente coinvolto nello studio comparativo delle decorazioni di questi sarcofagi, Sousa ne illustrerà il carattere dinamico che ha originato un’evoluzione senza precedenti e ha definito le linee guida di una nuova tendenza artistica rivolta alla complessità.

Durante questo incontro verrà esaminata la trasformazione decorativa dei “sarcofagi gialli”, prestando attenzione alla ricostruzione del suo simbolismo e alla sua influenza sul lavoro degli artigiani e sull’attività laboratoriale – incredibilmente vivace – in un momento storico di dura crisi economica e instabilità politica.

Il Museo Egizio sostiene e incoraggia il prezioso lavoro di ricerca e manifesta, attraverso questo ciclo di incontri, la forte spinta di condivisione del proprio sapere e di coinvolgimento nella scoperta della storia e della civiltà egizia, ospitando studiosi e ricercatori provenienti dai più prestigiosi centri di ricerca del mondo come: il Musée du Louvre, l’Ägyptisches Museum di Leipzig e l’University of Warsaw.

La conferenza si terrà in lingua inglese.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here