Rimerge una bellissima Tiye dal tempio di Amenhotep III

0
3719

Dal tempio funerario di Amenhotep III, posto sulla riva occidentale di Luqsor, precisamente a Kom el-Hittan, è emersa una bellissima statua probabilmente raffigurante la regina Tiye, la grande sposa reale di Amenhotep III e madre di Akhenaton.

La statua, splendidamente scolpita, trasuda nella sua eleganza quell’aria distinta che sempre contraddistingue la grande ed autoritaria regina. La figura della sovrana è in alabastro, cosa che la rende davvero unica, in quanto tutte le altre statue scoperte finora all’interno del tempio sono in quarzite.  La statua, scolpita vicino la gamba destra del colosso rappresentante il sovrano, è stata scoperta per caso, mentre gli uomini del “The Colossi of Memnon and Amenhotep III Temple Conservation Project”,  diretti dalla Dott.ssa Hourig Sourouzian, stavano sollevando la parte inferiore del colosso del faraone della XVIII dinastia che regnò in Egitto dal 1388 al 1350 a.C. circa. La statua si presenta in ottime condizioni e conserva ancora in parte i suoi colori. Sono previsti per il momento lavori di consolidamento e un delicato restauro.

Souces: Ministry of Antiquities

Articolo precedentePompei e i Greci
Prossimo articoloIl culto di Mitra
Tiziana Giuliani

Egittofila, fin dall’infanzia appassionata di Antico Egitto, collaboratrice sin dai primi numeri di EM-Egittologia.net Magazine, redattrice di MediterraneoAntico.it. Organizza conferenze ed eventi legati al mondo degli Egizi, ha visitato molte volte la terra dei faraoni dove svolge ricerche personali. Dall’estate del 2017 collabora con lo scrittore Alberto Siliotti nella realizzazione dei suoi libri sull’antico Egitto. Appassionata di fotografia, insegna ginnastica artistica ed ha una spiccata predisposizione per le arti in genere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here