Cultura e natura nell’antica Kainua: da parco all’inglese ad area archeologica

0
510

Ciò che fa di Marzabotto, l’antica Kainua, una testimonianza unica nell’ambito della civiltà etrusca è la straordinaria conservazione dell’originale impianto della città, scandito da ampie strade che si incrociano ortogonalmente, suddividendo in modo regolare lo spazio urbano orientato secondo i canoni dell’etrusca disciplina.

In sintonia con il tema delle GEP 2017, la visita guidata condotta dall’archeologo Tiziano Trocchi si concentrerà soprattutto sulle trasformazioni, da tenuta agricola a grande parco all’inglese, di una porzione dell’attuale area archeologica volute dai proprietari dei terreni Conti Aria nella seconda metà dell’800. Saranno proprio questi lavori a rivelare la presenza nel sottosuolo di un’importante insediamento etrusco perfettamente conservato.

Tra il 1866 e il 1870 il sepolcreto nord della città viene interamente scavato per creare un laghetto artificiale tuttora esistente e dare a questa porzione di parco l’incantevole carattere di “giardino archeologico”. Altrettanto importanti i lavori eseguiti sull’Acropoli. Qui al riassetto dell’area si accompagna la realizzazione di alcuni monumenti liberamente ispirati al mondo etrusco che compongono l’immagine suggestiva di uno straordinario parco archeologico-storico-naturalistico: dalla riproduzione di alcuni cippi segnacolo rinvenuti nella stessa città e riprodotti in dimensioni maggiori, fino alla “sorgente etrusca” realizzata spostando l’acquedotto antico. Monumenti destinati a celebrare i fasti di una città che si stava inaspettatamente svelando in quegli anni aprendo squarci su un mondo etrusco ancora assai poco definito, ricordando al tempo stesso il V Congresso Internazionale d’Antichità  Preistorica del 5 ottobre 1871 che ebbe nella città Etrusca di Marzabotto una tappa prestigiosa.

Sabato 23 e domenica 24 settembre, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2017, il museo e l’area archeologica sono aperti dalle 11 alle 18.30 (ingresso Euro 3,00)

info 051932353

http://www.archeobologna.beniculturali.it/mostre/gep_2017.htm

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here