Turchia: riportato alla luce l’ingresso di un tempio dedicato a Zeus

0
1691

In Turchia è stato riportato alla luce l’ingresso di un tempio dedicato a Zeus. La scoperta è avvenuta a Magnesia (il nome turco della città di Manisa o Manissa per i greci), nell’antichità conosciuta come Magnesia al Sipilo. In tempi antichi era una città importante, erano celebri le sue feste religiose tenute nei templi e nei santuari.
L’area, indagata da un team dell’Università di Ankara guidato dal professor Görkem Kökdemir, aveva già restituito un santuario dedicato ad Artemide, uno stadio, un’area teatrale, 80 statue e diversi oggetti.

Il team fa sapere che il sito era stato precedentemente scavato da una missione archeologica tedesca che aveva già trovato alcuni pezzi del Tempio di Zeus e li aveva trasferiti in Germania, al Pergamon Museum di Berlino.

Gli archeologi sono convinti di trovarsi di fronte ad una scoperta molto rilevante, ritenendo il tempio uno tra i più significativi  in Anatolia, sia a livello archeologico che turistico. Affermano di essere tutti molto eccitati per quanto riportato alla luce, aggiungendo che “Quando scopriremo completamente questo tempio, gli occhi della comunità archeologica mondiale saranno qui”.

Source: daily sabah

Advertisement
Articolo precedenteIl Liber linteus di Zagabria
Prossimo articoloL’UNESCO sollecita il ritorno dei marmi del Partenone in Grecia
Tiziana Giuliani

Egittofila, sin dall’infanzia appassionata di Antico Egitto, collabora con l’associazione Egittologia.net dal 2010. Ha contribuito alla realizzazione di EM-Egittologia.net Magazine (rinominato poi MediterraneoAntico) seguendone la pubblicazione già dai primi numeri e ricoprendo in seguito anche il ruolo di coordinatrice editoriale. Dal 2018 è capo redattrice di MediterraneoAntico.

Organizza conferenze ed eventi legati al mondo degli Egizi, nonché approfondimenti didattici nelle scuole di primo grado. Ha visitato decine di volte la terra dei faraoni dove svolge ricerche personali; ha scritto centinaia di articoli per la ns. redazione, alcuni dei quali pubblicati anche da altre riviste (cartacee e digitali) di archeologia e cultura generale. Dall’estate del 2017 collabora con lo scrittore Alberto Siliotti nella realizzazione dei suoi libri sull’antico Egitto.

Appassionata di fotografia, insegna ginnastica artistica ed ha una spiccata predisposizione per le arti in genere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here