Nei giorni scorsi sono state rinvenute sulla riva occidentale di Aswan, nei pressi del mausoleo dell’Aga Khan, due tombe scavate nella roccia risalenti al Periodo Tardo (664-332 a.C.). La scoperta ha avuto luogo durante i lavori di scavo condotti dalla missione della Aswan Field School, la scuola che, sotto la direzione di Adel Tohamy, forma giovani archeologi e restauratori utilizzando tecniche all’avanguardia negli scavi, nel restauro, nella documentazione dei monumenti e nel rilievo archeologico. 14642475_1212599995452315_6258267037417308161_n

Il direttore generale dei monumenti di Aswan e Nubia presso il Ministero delle Antichità, il dott. Nasr Salama, illustrando nei dettagli la scoperta, riferisce che l’architettura di entrambe le tombe è molto semplice: entrambe presentano una sala rettangolare dalle quali partono scale che conducono al pozzo funerario, dove sono presenti resti dei sarcofagi e delle mummie. Le pareti sono lisce, non presentano alcun dipinto, nessuna decorazione, ne corredo funerario. Non sono stati ancora identificati i proprietari, anche a causa del pessimo stato di conservazione degli ipogei, ma il team spera che gli stessi  potranno produrre al più presto delle informazioni grazie agli ulteriori scavi e studi che verranno condotti al loro interno.

Entrata di una delle due tombe
Entrata di una delle due tombe

Sources: Ministery of Antiquities and Aswan Field School

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here