Il santuario rupestre di Yazilikaya in Turchia è stato oggetto di un recente studio condotto da Eberhard Zangger, presidente della Luwian Studies, e Rita Gautschy, dell’Università di Basilea.

I due studiosi svizzeri suggeriscono l’ipotesi di interpretare alcuni rilievi presenti nel santuario in chiave astronomica e astrologica. Un gruppo di 12 divinità potrebbe rappresentare i mesi dell’anno, un’altra raffigurazione di 30 divinità potrebbe indicare i giorni di un mese.

Vi invitiamo a leggere l’articolo completo di Daniele Mancini a questo link.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here