Qual è il futuro del nostro passato? Al Museo Egizio un incontro con la Direttrice delle Gallerie Estensi di Modena

0
742

Martedì 24 gennaio, alle ore 18:00, appuntamento con la Direttrice delle Gallerie Estensi di Modena per una panoramica inedita su musei, ricerca, cultura, turismo, valorizzazione e tutela.

Martedì 24 gennaio alle ore 18:00, il Museo Egizio ospita un’importante conferenza a cura di Martina Bagnoli, storica dell’arte e direttrice delle Gallerie Estensi di Modena, uno dei 20 musei autonomi designati dall’ultima riforma del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Martina Bagnoli, prima delle Gallerie Estensi, è stata direttrice delle collezioni di arte medievale del Walters Art Museum di Baltimora, dove ha curato diverse esposizioni tra cui anche Treasures of  Heaven. Relics, Saints and Devotion in Medieval Europe e A Feast for the Senses: Art and Experience in Medieval Europe. È una storica dell’arte con oltre venti anni di esperienza in campo internazionale. Nata e cresciuta in Italia, ha studiato all’estero, prima all’università di Cambridge e in seguito alla Johns Hopkins University di Baltimora.

La concezione dei musei è in continuo e costante cambiamento. Sebbene la parola museo, soprattutto in Italia, sia spesso sinonimo di luogo sacro, fisso e silente o polveroso tempio del passato, quello che in realtà descrive è uno spazio che vive, riflette, reinterpreta e talvolta produce i cambiamenti della società e dell’ambiente in cui è inserito.

I dati dei visitatori del 2016 hanno dimostrato il rinnovato interesse da parte del pubblico che, oggi, sceglie il museo per ammirarne le collezioni, ma anche per vivere un’esperienza che sia allo stesso tempo formativa e ricreativa.

Durante l’incontro “Il Futuro del Passato, il museo di arte antica nel XXI secolo” Martina Bagnoli racconta come, in Italia, questo cambiamento che vede i musei trasformati da luoghi di pura ricerca e contemplazione a mete privilegiate per il tempo libero, avvenga con difficoltà e, in alcuni casi, fatichi ancora a compiersi.

Martina Bagnoli si interroga, quindi, su questa peculiarità del panorama culturale Italiano e sulle sfide che i musei si trovano a compiere ogni giorno, offrendo spunti e riflessioni sul delicato rapporto tra ricerca, cultura, turismo, valorizzazione e tutela.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here