REGIONE CAMPANIA, MANN E NAPOLI NOVANTANOVE: FIRMATO PROTOCOLLO D’INTESA PER LEZIONI MULTIDISCIPLINARI

 

Paolo Giulierini: “Musei vicini ai giovani: con il nuovo auditorium anche nuovi spazi per la didattica”

Lucia Fortini: “Facciamo comunità rafforzando il rapporto tra scuola e territorio”

Lucia Fortini, Paolo Giulierini, Mirella Barracco. Credits: Ufficio Stampa MANN

La Regione Campania, il MANN e la Fondazione Napoli Novantanove insieme per la scuola. E’ stato firmato oggi a Palazzo Santa Lucia il protocollo d’Intesa “Nuovi spazi di Scuola al Museo MANN. Percorsi educativi e lezioni multidisciplinari delle scuole della Campania nelle stanze aperte dell’arte, della storia e della cultura” : la Regione, il MANN e la Fondazione Napoli Novantanove si impegnano ad attivare in piena sinergia forme di collaborazione tra le scuole e gli attrattori culturali del territorio, per realizzare azioni educative multidisciplinari per gli studenti. L’intesa rappresenta una opportunità dell’offerta scolastica che la Regione si impegna a promuovere, supportare e favorire: il MANN offre un luogo unico e il supporto dei propri Servizi Educativi per apprendere attraverso metodi innovativi; la Fondazione Napoli Novantanove, forte del Progetto “ La Scuola adotta un monumento “ e del programma regionale “ScuolaViva”, offre il supporto a percorsi personalizzati per ciascun indirizzo scolastico. Percorsi educativi e didattici: non un programma di visite o gite scolastiche, dunque, ma una vera e propria modalità complementare di fare scuola in maniera stabile.

L’auditorium appena terminato all’interno del MANN. Credtis: Museo Archeologico Nazionale di Napoli

L’intesa firmata oggi dall’assessore all’Istruzione, Politiche Sociali e Politiche Giovanili Lucia Fortini, dal direttore del MANN Paolo Giulierini e dalla presidente della Fondazione Napoli Novantanove Mirella Barracco, avrà durata triennale ed è rivolta a tutti gli ordini di scuola del primo e secondo ciclo che potranno aderire, in maniera volontaria ed autonoma, presentando domanda di adesione all’iniziativa direttamente ai Servizi Educativi del MANN. In via sperimentale, nella forma di progetto pilota sono state individuate le 34 istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado – 1200 le classi e 20mila gli studenti coinvolti – afferenti le Municipalità II, III e IV del Comune di Napoli perché territorialmente vicine al Museo, per favorire e semplificare gli spostamenti in forma autonoma. Non si esclude tuttavia la partecipazione anche di scuole di altre aree che possano assicurare in maniera autonoma i trasferimenti.

“Con l’intesa di oggi – dichiara l’assessore Lucia Fortini – la Regione intende aprire la strada ad una visione ampia ed innovativa del fare scuola rafforzando il rapporto tra i nostri istituti e le altre istituzioni del territorio. Fare rete e fare comunità sono azioni indispensabili dell’agire politico. Avere a disposizione il patrimonio di un museo come il MANN significa poter offrire ai nostri studenti la lezione di arte, di storia e soprattutto di civiltà che il suo patrimonio racchiude”.

“Il Museo Archeologico Nazionale di Napoli con questo accordo con la Regione Campania mette a disposizione tutti i nuovi spazi, a partire dall’eccezionale nuovo auditorium di 300 posti, per le lezioni degli studenti nel prossimo anno scolastico. Mai come ora – dice il direttore Paolo Giulierini -i musei devono essere vicini ai giovani e, in generale, alle comunità”.

“Le istituzioni culturali oggi devono ripensare la loro funzione, non si poteva non aprire il nostro muso al “fare scuola”. Sperimentiamo con entusiasmo questa novità, speriamo che questo progetto possa essere replicabile” il commento di Mirella Barracco.

COMUNICATO STAMPA – Ufficio comunicazione, rapporti con gli organi di informazione, marketing e fundraising MANN

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here