Un trattato di ofiologia

0
7949

Il testo qui presentato risale probabilmente alla XXX dinastia o all’inizio dell’epoca tolemaica, ed è costituito da due papiri indipendenti conservati al Museo di Brooklyn con i numeri 42.218.48 e 42.218.85.
Si trattava certamente di un unico papiro, strappato in due dal suo ritrovatore, probabilmente per guadagnare di più nella vendita di due papiri.
Il testo si compone di due parti: una prima parte, purtroppo mutila all’inizio, contiene una descrizione dei diversi serpenti, con l’esposizione delle conseguenze del loro morso. Una seconda parte, invece, è una specie di antidotario, dove vengono dati i diversi rimedi per far fronte alle morsicature dei singoli serpenti.

Advertisement

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here