Trame di terra: la Maiolica di Montelupo fiorentino

0
509

Conoscere per capire. Ricostruire il passato attraverso la Maiolica di Montelupo fiorentino. Martedì 14 giugno 2017, alle 17.30, nella Sala Conferenze del Museo Nazionale Archeologico ed Etnografico “Giovanni Antonio Sanna” di Sassari, via Roma 64, Marcella Giorgio, funzionario archeologo del Polo Museale della Sardegna e  Marco Milanese, direttore del Dipartimento di Storia, Scienze dell’Uomo e della Formazione dell’Università di Sassari, presentano Trame di terra: la Maiolica di Montelupo fiorentino.

Nel corso dell’iniziativa verrà presentato il volume La sostanza delle forme: morfologia e cronotipologia della maiolica di Montelupo Fiorentino, con l’intervento dell’autore Antonio Fornaciari, dell’Università di Sassari. Lo studioso racconterà la lunga storia e il percorso storico e commerciale della Maiolica di Montelupo Fiorentino che nasce in un piccolo paesino della Toscana e si diffonde in tutto il mondo. Maiolica che nel corso del tempo si trasforma e diventa un prodotto fortunato che, grazie ai commerci e all’imprenditorialità degli operatori dell’epoca, riuscì ad arrivare sulle tavole di re e regine, ma anche di mercanti e persone comuni, con un percorso che, dalla Toscana interna, giunse fino al Nord Europa e, travalicando l’Atlantico, fino alle Americhe. La presenza della maiolica diventerà uno strumento prezioso per gli archeologi di tutto il mondo, per descrivere rotte commerciali, comprendere le economie dei luoghi o, più semplicemente, datare gli strati ed i contesti di rinvenimento. L’evento rientra nel calendario delle manifestazioni previste per Musei di Storie sul tema Trama e Ordito.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here