Le università incontrano il museo campano di Capua

0
1032

Dal 1° ottobre e per tutti i fine settimana del mese, si svolgerà nelle sale del museo la manifestazione “Le Università incontrano il Museo Campano”, un fitto calendario di lezioni brevi di archeologia, di arte, di letteratura e di storia tenute da oltre 40 docenti universitari, ricercatori, dottorandi e studiosi che donano il loro tempo e le loro conoscenze, frutto di anni di studi, a chi voglia conoscere più a fondo i tesori di Palazzo Antignano e, attraverso di essi, la storia del territorio, dai tempi preistorici ad oggi.

L’evento giunge a coronamento della petizione Salviamo il Museo Campano di Capua. Salviamo la nostra memoria, iniziativa promossa anch’essa da circa 200 docenti firmatari, provenienti dalle università di tutta Italia, e lanciata sulla piattaforma online change.org ( https://goo.gl/v32bma ) che ha raccolto finora circa 15.000 adesioni. Lo scopo è quello di far conoscere il patrimonio del Museo Campano e le sue collezioni, ancora troppo poco conosciuti al di fuori del territorio cittadino.

Come una sorta di Didascalie Parlanti, i relatori presenteranno, ad orari stabiliti, un pezzo in esposizione, con riferimento alla loro personale esperienza di ricerca e al valore di quel reperto illustrandone le origini e l’importanza storica e culturale.

Il visitatore di Palazzo Antignano, quindi, potrà addentrarsi nelle sale del museo e soffermarsi ad ascoltare le descrizioni di archeologi, storici, storici dell’arte e della letteratura di un particolare oggetto, che sarà preso come spunto per spiegare la storia, le usanze e le consuetudini del periodo in cui è stato realizzato.

I temi approfonditi attraverseranno millenni di storia, fino ai giorni d’oggi, dalle tanagrine di terracotta alle ceramiche ellenistiche, dai materiali dell’anfiteatro campano alle sculture medioevali, dalle statue votive delle Matres Matutae alle antiche monete ed ai mosaici. Le lezioni, potranno riguardare anche l’immaginario artistico e letterario legato a Capua e ai tesori custoditi nel museo.

La storia di Capua e di tutto il meridione d’Italia si intreccerà alla letteratura e all’arte di cui le preziose collezioni del museo sono una straordinaria testimonianza. Saranno aperte sale del museo normalmente inaccessibili al visitatore, come la biblioteca storica, sede di antichi manoscritti e cartografie.
Lezioni di industrial design e di arte contemporanea, ma anche il percorso della ricostruzione post bellica del museo e racconti secolari di famiglie reali, la cui storia ha attraversato quella di palazzo Antignano.

I principali atenei coinvolti nella manifestazione sono le Università Federico II e Suor Orsola Benincasa di Napoli, l’Università della Campania Luigi Vanvitelli. Ma a queste si aggiungono l’Università “L’Orientale” di Napoli, l’Università del Salento, l’Università autonoma di Barcellona, l’Istituto Storico Italiano per il Medioevo di Roma, la Bibliotheca Hertziana Max-Planck-Institut für Kunstgeschichte di Roma ed altre autorevoli istituzioni.

L’evento, organizzato in collaborazione col Museo Campano di Capua e patrocinato dal Comune di Capua , si è reso possibile anche grazie ad una profonda sinergia con le realtà associative locali che hanno contribuito all’organizzazione e saranno presenti per tutto il periodo di svolgimento della manifestazione.

Promotrice dell’evento, insieme agli studiosi, l’Associazione culturale Capuanova, presente sul territorio dal 1984 e che per il museo sta portando avanti il progetto di valorizzazione e diffusione della conoscenza della collezione delle matres matutae #AdottaunaMadre (www.adottaunamadre.it).

La manifestazione avrà inizio domenica 1°ottobre con una mattinata inaugurale che vedrà già i primi autorevoli interventi.

Sabato 7 ottobre sarà allestito all’interno del museo un laboratorio per ragazzi sul riuso dei materiali dell’anfiteatro campano.

Il giorno 28 ottobre sarà dedicato ad un convegno con esponenti del mondo accademico ed istituzionale.

Ideatori e organizzatori:
Giancarlo Alfano, Università Federico II di Napoli
Giovanna Farina, Tempo digitale web Agency – Ass.cult.Capuanova
Vittoria Fiorelli, Università Suor Orsola Benincasa di Napoli
Alessandra Perriccioli Saggese, Università della Campania Luigi Vanvitelli
Francesco Senatore, Università Federico II di Napoli
E con: Museo Campano di Capua

#Programma domenica 1° ottobre

Antonio De Simone – Università Suor Orsola Benincasa – ore 11.00, 12.45
Archeologia – La collezione delle matres – Sale V – IX

Alessandra Perriccioli – Università della Campania Luigi Vanvitelli – ore 10:30, 12:30
Storia dell’arte – L’affresco absidale della chiesa di San Salvatore piccolo a Capua – Sala XXVIII

Nicoletta Petrillo – Università della Campania Luigi Vanvitelli
ore 10.00, 11.45
Archeologia – Le Madri – Sale V – IX

Giusi Renda – Università della Campania Luigi Vanvitelli
ore 10.45, 12.15
Archeologia – Materiali dall’Anfiteatro campano – Lapidario

Francesco Senatore – Università di Napoli Federico II
ore 9.45, 11.30
Storia – I verbali del comune di Capua nel Rinascimento – Biblioteca

Lucinia Speciale – Università del Salento
ore 11.15, 12.00
Storia dell’arte – Il gesso Solari – Sale federiciane

Il programma completo ed il calendario saranno consultabili su:

http://www.capuanova.it/adottaunamadre/le-universita-incontrano-museo-campano-capua/

In occasione della manifestazione, il costo ridotto del biglietto di ingresso al museo è €3.

È gradita la prenotazione, in particolare per i gruppi, al numero 0823 961402 – 620076
Per informazioni sui percorsi: 347 8343978

PROGRAMMA GENERALE

Sabato 7 ottobre

– Francesco Aceto, Università di Napoli Federico II
Storia dell’arte – Materiali scultorei altomedievali provenienti dalla cattedrale

– Bianca De Divitiis, Università di Napoli Federico II
Federica Ferrara, Associazione di Architettura per Bambini Archipicchia
Storia dell’arte – Il riuso dell’antico dalla Capua romana alla Capua rinascimentale
Laboratorio per ragazzi – Sala multimediale Liani

– Gianluca De Rosa, Archeologo
Archeologia – Il Pittore di Issione. Le officine campane attraverso la collezione vascolare.
Sala XII – III piano

– Lorenzo Miletti, Università di Napoli Federico II
Storia – Il libro sulla Disfida di Barletta stampato a Capua nel 1547
Biblioteca

– Cristina Pepe, Università della Campania Luigi Vanvitelli
Storia del Museo – Theodor Mommsen, Capua e «il bel museo Campano cresciuto di tesori e di buona fama»
Sala Mommsen

– Isabella Valente, Università di Napoli Federico II
Storia dell’arte – La scultura di Raffaele Uccella (1884-1920)

Domenica 8 ottobre

– Maria Luisa Chirico, Università della Campania Luigi Vanvitelli
Letteratura – La civiltà teatrale nell’antica Capua: la testimonianza di una lastra custodita al Museo Campano
– Marialucia Giacco, Università Federico II di Napoli
Archeologia – La collezione di terrecotte del Museo Campano
Sale XIX – XXIII
– Pietro Petteruti Pellegrino, Istituto storico italiano per il Medioevo, Roma
Letteratura – Il dialogo Del concetto poetico di Camillo Pellegrino (1598 circa)
Biblioteca, ms Busta 436
Letteratura – La poesia manieristica a Capua
Biblioteca ms. Busta 338

– Elisabetta Scirocco, Bibliotheca Hertziana – Max-Planck-Institut für Kunstgeschichte
Storia dell’arte – Frammento di lastra d’ambone con Giona rigettato dal mostro marino
Sala XXV

Sabato 14 ottobre
– Nadia Barrella , Università della Campania Luigi Vanvitelli
Storia – Storia del Museo
Atrio

– Giulio Brevetti, Università della Campania Luigi Vanvitelli
Storia dell’arte – Angelica Kauffma , Il bozzetto della famiglia di Ferdinando IV

– Samantha Frese, Università della Campania Luigi Vanvitelli
Archeologia – La fortuna delle antefisse di Capua: colori, matrici e industrial design
Sale XXII – XXIII

– Luca Palermo, Università della Campania Luigi Vanvitelli
Storia dell’arte – “Raffaele Uccella: nuovi indirizzi di ricerca”

– Carlo Rescigno, Università della Campania Luigi Vanvitelli
Archeologia – La voce delle madri
Sale V – IX

– Rosaria Sirleto, Università della Campania Luigi Vanvitelli
La chiave d’arco con l’immagine del dio Volturno e le origini del Museo Campano

– Gaia Salvatori, Università della Campania Luigi Vanvitelli
Storia dell’arte – “Il museo Campano e l’arte contemporanea: le opere di Raffaele Uccella”

– Natalie Wagner, Università della Campania Luigi Vanvitelli
Storie di artigianato ellenistico dalle collezioni del Museo Provinciale Campano

Domenica 15 ottobre

– Giuseppe Angelone, Università della Campania Luigi Vanvitelli
Storia – Vicende belliche e ricostruzione del Museo Campano
Atrio

– Fabio Mangone, Università di Napoli Federico II
Storia dell’architettura – Palazzo San Cipriano, da residenza a museo. Il progetto di trasformazione di palazzo San Cipriano, 1902-1910
Atrio

– Salvatore Marino, Universitat de Barcelona
Elisa Vendemia
Storia del Museo, L’archivio
Biblioteca

– Francesco Senatore, Università di Napoli Federico II
Storia – Capys nel Rinascimento
Biblioteca

Sabato 21 ottobre

– Rosanna Cioffi, Università della Campania Luigi Vanvitelli
Storia dell’arte – Consalvo Carelli, “la piazza di Capua”

– Federico Rausa, Angela Palmentieri, Università di Napoli Federico II
Archeologia – Monumenti antichi del Museo Campano nei disegni dall’antico
Biblioteca?

– Rosa Vitale, Università della Campania Luigi Vanvitelli
Numismatica – Il Medagliere del Museo Campano. Storia della Collezione ed elementi di circolazione monetaria nel territorio
Sale XX – XXI

– Paola Zito, Università della Campania Luigi Vanvitelli
Storia della Biblioteca – La biblioteca. Le raccolte. I fondi antichi. I cataloghi
Biblioteca

Domenica 22 ottobre
– Giancarlo Alfano, Università Federico II di Napoli
Letteratura – Poesia e religione nella Capua del Cinquecento
Biblioteca

– Carmela Ariano, Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici
Archeologia – Il mosaico con aquila e serpente dal Museo Campano di Capua

– Nicola Busino, Università della Campania Luigi Vanvitelli
Archeologia medievale – Rilievi scultorei al Museo Campano fra tardo antico ed alto medioevo
Sala XXIV

– Maria Claudia Izzo, Università della Campania Luigi Vanvitelli
Storia dell’arte – Francesco Liani da Fidenza alla corte della regina Maria Amalia di Sassonia
Sala XXVIII

– Maria Gabriella Pezone, Università della Campania Luigi Vanvitelli
Storia dell’architettura, Palazzo Antignano da dimora a sede del museo Campano
Atrio

Sabato 28 ottobre

Convegno

Domenica 29 ottobre

– Teresa D’Urso, Università della Campania Luigi Vanvitelli
Storia dell’arte – La decorazione scultorea della porta di Capua
Sala XXVI

– Riccardo Naldi, Università di Napoli “L’Orientale”
Storia dell’arte – Il “Trofeo”dei bagni della Rocca Mondragone
Sala XXVIII

– Alessandra Perriccioli, Università della Campania Luigi Vanvitelli
Storia dell’arte – L’affresco absidale della chiesa di San Salvatore piccolo
Sala XXVIII

– Giuseppe Pignatelli, Università della Campania Luigi Vanvitelli
Storia dell’architettura – La porta federiciana di Capua e il ruolo della città nella difesa del regno.
Sala XXVI

– Andrea Zezza, Università della Campania Luigi Vanvitelli
Storia dell’arte – Cristoforo Scacco, Il polittico della croce

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here