Il nuovo progetto ideato dall’Associazione Culturale Pachis si svolgerà all’interno del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma tra ottobre e dicembre 2018 in tre incontriinserendosi nel quadro delle aperture serali straordinarie proposte dal Museo. Con molto onore SENSI PARALLELI: DIALOGHI TRA ANTICO E MODERNO è stato riconosciuto dal MIBAC tra gli eventi dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018.

Gli archeologi e gli storici ideatori degli incontri hanno ricostruito una linea temporale tra passato e presente all’interno della quale incastrare gli originali e interessanti temi trattati: una divulgazione storico-artistica a carattere multidisciplinare offerta attraverso le parole e i saperi di archeologi, storici dell’arte, esperti di enogastronomia e professionisti di entrambi i settori.

I tre incontri sono costruiti con visite guidate tematiche all’interno delle sale museali seguite da momenti di discussioni, racconti, aneddoti ed esperienze offerte e moderate da professionisti dell’arte e dell’enogastronomia.  Parole e fatti sono intervallate da immagini e video che fanno da supporto a esperienze multisensoriali e multidisciplinari. I moderatori e conduttori degli incontri hanno a disposizione immagini, opere d’arte, prodotti e materie prime da far “sentire” per stimolare domande e fornire risposte attraverso l’evoluzione temporale dei rapporti uomo/natura/cultura/territorio.

Una proposta culturale in grado di coinvolgere il pubblico attraverso stimoli fisici e passioni storico-artistiche solo apparentemente lontane. Gli argomenti dei tre incontri scandagliano tematiche lungo un percorso storico evolutivo dall’antichità ai giorni nostri per creare dialogo tra antico e moderno attraverso i sensi e l’universo parallelo che ne scaturisce.  Attraverso il corpo per arrivare al cuore e alla mente e quindi alla memoria. La memoria sensoriale come prospettiva per il presente.

IL PROGRAMMA
 
PRIMO INCONTRO: sabato 20 Ottobre 2018

  • AROMI TRA PASSATO E PRESENTE: erbe e spezie attraverso il tempo. Il naso, la bocca e la cura del corpo.

Incontro con un mondo aromatico lungo millenni e migliaia di chilometri. Intervengono esperti di utilizzo e conservazione di erbe e spezie: Laura Pinelli (archeologa ideatrice del progetto e studiosa di storia della gastronomia) in rappresentanza della cultura, delle arti e della mitologia antica presenta l’intervento di Fabio Gizzi del negozio “Emporio delle Spezie” appassionato cultore di spezie da tutto il mondo. Attraverso la mitologia dei popoli antichi, immagini di opere e reperti, citazioni di fonti e letture poetiche attraverseremo un mondo profumato per cogliere il “senso” giusto che tocca le emozioni reali. Il gusto, l’olfatto, la memoria attraverso paralleli storici.

DETTAGLI DELL’INCONTRO:
Ore 19.45 Sale espositive del Museo: vista guidata con focus sul mondo vegetale e dei commerci di spezie.
Ore 21.00- Sala della Fortuna: incontro e dialogo (1,30 h). Durante l’incontro verranno offerti al pubblico assaggi odorosi di erbe e spezie attraverso piccole ampolle e ciotole contenenti erbe, semi, bacche e polveri. Verranno esposte immagini tratte da reperti, scavi archeologici, fonti iconografiche oltre a letture di brani poetici antichi e moderni che richiamano le erbe e le spezie.

SECONDO INCONTRO: sabato 24 Novembre 2018

  • LA SIGNORA DEL SIMPOSIO: Il naso, la bocca e il cuore.

Dialogo e dibattito in un parallelo storico lungo millenni. Studiose che interpretano le fonti antiche e donne moderne che vivono il vino.  
Presentazione del libro “La Signora del Simposio. Il vino e le donne nella società pre-romana e romana” Ed. NulloDie. Intervengono l’autrice Raffaella Di Vincenzo (archeologa e saggista) in rappresentanza della cultura e tradizione antica, Maria Felicia Brini  (produttrice di vino Falerno, il vino degli Antichi Romani, della Cantina “Masseria Felicia”) e Monica Coluccia  (sommelier) in rappresentanza della cultura e del rapporto con il liquido odoroso delle donne nel mondo moderno.  L’evoluzione di una morale e di un gusto privato. Un dialogo tra mondi e culture: quali i rapporti e quali le differenze? A seguire, sempre nella Sala della Fortuna,  degustazione di Falerno della Cantina “Masseria Felicia”. Al termine dell’incontro, visita guidata al Museo con focus sul mondo del vino.

DETTAGLI DELL’INCONTRO:
Ore 19.45- Sale espositive: vista guidata con focus sul mondo del vino
Ore 21.00- Sala della Fortuna: incontro e dialogo (1,30 h). A seguire degustazione di Vino Falerno di Masseria Felicia .

TERZO INCONTRO: sabato 15 Dicembre 2018

  • LA RISCOPERTA DELL’ANTICO NEI PAESAGGI PITTORICI MODERNI: La Scuola Romana e la città eterna. La “vista” dell’antico.

Un viaggio attraverso le opere pittoriche degli autori principali della Scuola Romana del Novecento. Visioni romane, monumenti, colori e interpretazioni del passato attraverso gli occhi della modernità.  
Attraverso le parole e le interpretazioni di Armando Castagno( Dottore in Giurisprudenza e in Storia dell’Arte, critico e scrittore, giornalista e relatore di cultura enoica, degustatore ufficiale dell’Associazione Italiana Sommelier e docente universitario presso l’Università delle Scienze Gastronomiche di Pollenzo) entreremo nelle opere pittoriche di Scipione, Mario Mafai, Antonietta Raphael, Giuseppe Capogrossi, Emanuele Cavalli, Corrado Cagli e altri autori che ritraggono vedute dell’area monumentale della città eterna. Soggetti antichi attraverso occhi moderni in un parallelo continuo. Ad accompagnare l’incontro spunti territoriali tra il Lazio e Roma in collegamento storico con vitigni e vini del territorio laziale. Il carattere di un vino, i colori di un’opera, le emozioni suscitate dai ricordi del passato. Al termine del seminario si continuerà il viaggio tra antico e moderno con la vista guidata alla Collezione degli Ori Castellani: la passione antiquaria specchio di un’antica modernità.

DETTAGLI DELL’INCONTRO:
Ore 19.45- Sale espositive: vista guidata con Focus sulla Collezione degli Ori Castellani: la passione antiquaria specchio di un’antica modernità
Ore 21.00 –Sala della Fortuna: incontro e dialogo (1,30 h). A seguire degustazione di quattro etichette di Vini del Lazio (30 min).

La partecipazione all’evento è compresa nel costo del biglietto del museo secondo tariffazione vigente, salvo gratuità e riduzione come da legge. 

PER INFO E PRENOTAZIONI: info@pachis.roma.it    www.pachis.roma.it    Tel: 324 6214061

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here