PALOMBARA SABINA E IL SUO TERRITORIO TRA STORIA E ARCHEOLOGIA

0
600

Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio

per l’area metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo

e l’Etruria meridionale

PALOMBARA SABINA E IL SUO TERRITORIO

TRA STORIA E ARCHEOLOGIA

Primo incontro

sabato 1 e domenica 2 ottobre 2016

Castello Savelli – Sala Ottaviani

Via Franco Pompili

Palombara Sabina (Rm)

Sabato 1° ottobre si svolgerà il Convegno “Palombara Sabina e il suo territorio tra storia e archeologia – Primo incontro”, nel Castello Savelli di Palombara Sabina (Rm). L’iniziativa è promossa dalla Soprintendenza Archeologia Belle arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l’Etruria meridionale, dal Comune di Palombara Sabina, dall’Associazione “Insieme scopriamo e difendiamo il nostro territorio”.

Durante l’evento studiosi, ricercatori e funzionari preposti alla tutela illustreranno lo sviluppo, dalla Preistoria al Medioevo, di un significativo settore del territorio della Sabina meridionale, con particolare riguardo al ricco patrimonio archeologico e monumentale.

La sessione pomeridiana sarà dedicata alla presentazione in loco dei recenti restauri del convento extraurbano di S. Francesco e alla visita ai resti della villa romana in località Formello, ove sono state rinvenute nel 1986 le splendide statue di Eirene ed Efesto esposte nel Museo (attualmente in fase di ristrutturazione).

Domenica 2 ottobre, a naturale completamento del Convegno, si svolgeranno laboratori didattici e visite guidate -su prenotazione- nei principali siti storico-artistici, tra cui l’abbazia romanica di S. Giovanni in Argentella, il castrum abbandonato di Castiglione e la suggestiva torre medioevale della Fiora.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here