mercoledì, 20 Ottobre, 2021

Nuove scoperte in Sudan: dalle sabbie di Old Dongola riaffiora una...

Nuove ed esaltanti scoperte riaffiorano dalle calde e rossastre sabbie di Old Dongola, in Sudan. Gli archeologi del Centro Polacco di Archeologia Mediterranea dell'Università di Varsavia (PCMA UW) hanno trovato i resti di quella che potrebbe essere la più grande chiesa conosciuta della Nubia medievale e sede di un arcivescovo a capo della gerarchia ecclesiastica tra la I e la V cataratta, ovvero un tratto di Nilo lungo 1000 km. Se queste interpretazioni venissero confermate, questa scoperta non solo cambierebbe quelle che sono le nostre conoscenze su questa antica città, ma anche la storia della chiesa nubiana.

Il falso mito della Pompei a luci rosse

Spesso Pompei è stata definita città dell’amore, dedita alle sfrenatezze dell’eros e dissoluta nei costumi. Niente di più falso. Questa diceria nei tempi è stata alimentata erroneamente da miti e leggende nate attorno alla città vesuviana sin dai tempi della scoperta. Oggetti erotici, scritte audaci e quadretti osceni hanno creato il falso mito della Pompei scabrosa, ma a Pompei non si praticava l’amore/sesso né più né meno che in qualsiasi altra città romana.

La testa di Druso minore sarà esposta a Roma

Dopo il successo ottenuto con l’esposizione della testa dell’imperatore Tiberio, avvenuta lo scorso marzo per celebrare l’evento del G7 dei Ministri della Cultura a...

All’Ermitage inaugura la mostra “Dei, Uomini, Eroi. Dal Museo Archeologico Nazionale...

Promossa dal prestigioso Museo Statale Ermitage con il Museo Archeologico Nazionale di Napoli e con il Parco Archeologico di Pompei - frutto dell’Accordo di collaborazione sottoscritto nel 2017 tra le due Istituzioni campane e il museo russo, in relazione con Ermitage Italia – la mostra proporrà quasi 200 opere tra affreschi, statue, mosaici e oggetti di uso comune, selezionati nelle straordinarie collezioni dei due siti, per raccontare l’arte, la storia e la quotidianità dell’antica città romana di Pompei che, con la sua repentina e tragica distruzione, ha consentito di preservare e restituire ai posteri capolavori d’arte e testimonianze di vita e cultura unici.

Comincia una nuova fase per il MANN. Giulierini: “Consegneremo a Napoli...

Il 2018 si annuncia decisamente come l’anno della grande svolta per il Museo Archeologico Nazionale di Napoli (MANN), dopo il netto cambio di passo...

“Il Vino del Tuffatore – Archeologia e dieta mediterranea”

L’11 e 12 novembre nel Museo di Paestum si terrà la terza edizione de “Il Vino del Tuffatore - Archeologia e dieta mediterranea”. Sarà l’occasione per un incontro...